19 Dicembre 2023
ALL’ARCIVESCOVO LA NUOVA STATUINA DEL PRESEPE

Donata oggi da Coldiretti e Lapam Confartigianato la statuina che raffigura la “trasmissione del saper fare attraverso le generazioni”

Per il quarto anno Coldiretti e Confartigianato consegnano alla diocesi un personaggio del presepe con l’obiettivo di aggiungere figure che ci parlino del presente ma anche del futuro. Quest’anno la statuina rappresenta, attraverso un maestro imprenditore e il suo apprendista, il passaggio di competenze tra le generazioni.

L’obiettivo è aggiungere ogni anno al presepe delle figure che ci parlino del presente ma anche del futuro, diffondendo la straordinaria attualità e forza di questa narrazione gentile.

Alla consegna in Vescovado erano presenti oggi per Coldiretti Marcello Zanetti, segretario della zona di Reggio Emilia e per Lapam Confartigianato il segretario della sede reggiana dell’associazione Stefano Cestari e il presidente Lapam Confartigianato di Reggio Emilia Guido Gasparini. La consegna è stata anche l’occasione per riflettere insieme sul cambiamento del modo di occuparsi della comunità e dell’ambiente, presentando agricoltori e artigiani come protagonisti di un modello di economia integrale e di sostenibilità sociale.

La statuina evoca in una sola immagine, aspetti fondamentali e costitutivi del “saper fare”: apprendistato, formazione, competenze, passaggio generazionale nell’impresa familiare, attrattività per i giovani. La figura del giovane, con i suoi sforzi e la sua concentrazione, vuole richiamare l’interesse di giovani ad apprendere e a preservare le tradizioni, innovandole. La figura del maestro rappresenta, al contempo, la difesa delle competenze e la responsabilità di orientare le scelte future delle nuove generazioni sulla strada dell’eccellenza italiana, del made in Italy, della valorizzazione del territorio e delle comunità».

«È sulla solidarietà tra generazioni che si fonda l’impresa familiare, un modello tipico del settore agricolo che si sta dimostrando fondamentale anche per affrontare le difficoltà economiche e sociali nei momenti di grandi tensioni internazionali – commenta il direttore di Coldiretti Reggio Emilia Alessandro Corchia –. Di fondamentale importanza sostenere l’ingresso dei giovani nelle imprese. Un obiettivo verso il quale proprio l’agricoltura può rappresentare un esempio prezioso, con oltre il 98% delle nostre aziende che ha al suo interno manodopera familiare, parte della quale destinata a prendere le redini dell’attività».

L’iniziativa, avviata a livello nazionale in tutte le diocesi, è promossa sotto l’egida del Manifesto di Assisi da Fondazione Symbola, Confartigianato e Coldiretti, e vuole portare un importante contributo alla diffusione della forza, straordinariamente attuale, di questa narrazione gentile. Il Presepe è infatti la rappresentazione della nascita di Gesù e il racconto della vita di tutti i giorni e della multiforme dimensione del Creato attraverso i suoi personaggi.

La statuina sarà consegnata ai Vescovi su tutto il territorio nazionale ed è già stata donata a Papa Francesco e al presidente della CEI cardinal Matteo Zuppi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi